SORPRESE IN COPPA

Data:
23/02/2022

Non sono mancate le emozioni nelle semifinali della fase regionale di Coppa Italia di calcio a 5 per i team di C1. E non sono mancate nemmeno le sorprese perché hanno vinto la terza (Real Bubi Merano) e la quarta (Mosaico Bolzano) della classifica, eliminando entrambe le attuali capolista.

Nella prima sfida il Mosaico Bolzano approccia meglio il match con due reti nei primi tre minuti, grazie ad un tiro di Akkari e ad un colpo di tacco di Veronese. Il Trento prova a reagire, ma la difesa altoatesina tiene bene e punge anche in contropiede, Al 16’ il Trento dimezza lo svantaggio con Wegher, pronto sul secondo palo ad infilare un assist di Scalet. Prima della sirena Buffa colpisce per due volte il palo. In avvio di ripresa è il Mosaico a mangiarsi il terzo gol con Haddad che non inquadra la porta da pochi passi su assist di Bajdar. Fa centro invece Mirco Vivian su assist dalla sinistra di Wegher per il pari aquilotto. Il fratello Luca salva in più occasioni su Veronese e Akkari, mentre Bommassar infila sotto il sette su punizione la rete del sorpasso. Il gol di Scalet  su assist di Gennara sembra consegnare il pass al Trento, ma il Mosaico ha più birra. Haddadi conquista il rigore che Bajdar trasforma e poi è sempre quest’ultimo che pareggia con un contropiede perfetto e corale. Dopo un tiro libero di Gennara parato da Tosoni, Veronese a tre secondi dalla fine manda in finale i bolzanini con una conclusione vincente.

Fra Futsal Atesina e Real Bubi Merano battaglia fino alla fine con meranesi sempre avanti, ma capaci anche di impattare una volta sotto. Buone giocate su ambo i fronti col solito Beregula stoccatore micidiale ed il funambolo Secchi dall’altra. All’ultimo secondo la traversa colpita da Scarduelli del Futsal Atesina manda la soluzione ai rigori. I due errori del team di Giuliani permettono ai giallorossi meranesi di guadagnare il pass per la finale di lunedì prossimo (20.30) che, con due altoatesine in campo, si giocherà al Palaresia anziché a Gardolo.

TRENTO – MOSAICO BOLZANO 4-5
RETI: 30” pt Akkari (M), 2’59” pt e 19’57” st Veronese (M), 15’57” pt Wegher (T), 4’43” st Vivian M. (T), 11’04” st Bommassar (T), 14’31” st Scalet (T), 14’50” st rig. e 15’40” st Bajdar (M)
TRENTO: Vivian L., Qela, Vivian M., Gennara, Gasperetti, Scaduto, Buffa, Scalet, Bommassar, Wegher, Perini, Amadei. All. Loss
MOSAICO BOLZANO: Tosoni, Haddad, Strano, Akkari, Fill, Bajdar, Veronese, Folchini, Sartori, Haque. All. Cavalli.
ARBITRI: Serafini e Meli (Bolzano). CRONO: Babar (Bolzano).
NOTE: ammoniti Vivian L., Vivian M. e Gennara (T), Haddad, Fill, Bajdar e Veronese (M).

FUTSAL ATESINA – REAL BUBI MERANO 7-9 d.c.r. (5-5)
RETI: 8’12” pt aut. Innocenti (FA), 13’33” pt Degasperi (FA), 13’47” pt e 13’45” st Beregula (RB), 4’52” st Mandarino (RB), 5’32” st e  16’24” st Secchi (FA), 13’54” st e 16’52” st Manarin (FA), 17’31” st Mair (RB)
FUTSAL ATESINA: Pergher A., Fraccaroli, Manarin, Innocenti, Iachemet, Pirillo, Scarduelli, Secchi, Degasperi, Vanin, Scarsetti, Pergher S. All. Giuliani.
REAL BUBI MERANO: Pasquazzo, Mandarino, Scarsi Trini, Mair, Manzoni, Beregula, Carolo, Vian G., Chini, Mancin, Zolet. All. Vian M.
ARBITRI: Bushi e Manica (Rovereto). CRONO: Picca (Merano).
NOTE: ammoniti Iachemet, Secchi (FA), Mandarino RB). SEQUENZA RIGORI: Beregula (rete), Manarin (rete), Mandarino (parato), Degasperi (traversa), Mair (rete), Iachemet (parato), Pirillo (rete), Fraccaroli (rete), Mancin (rete).