LINK ALTRI COMITATI E SITI ISTITUZIONALI
 
News
15/01/2019
ASSEMBLEA ORDINARIA BIENNALE - TRENTO 14/01/2019

TRENTO – La FIGC trentina gode di ottima salute e vanta numeri molto confortanti. Il presidente Ettore Pellizzari affiancato dal Consiglio Direttivo, alla presenza dell’assessore allo sport della PAT Roberto Failoni, in occasione dell’Assemblea di metà mandato ha illustrato lunedì sera davanti ad un centro Interbrennero gremito di dirigenti lo stato della Federazione calcistica locale a metà del proprio mandato: oltre ventimila i tesserati del Comitato Provinciale, suddivisi in oltre settemila dilettanti, novemila giocatori del Settore Giovanile e Scolastico, oltre seicento amatori, più di tremila dirigenti, cinquecento allenatori e trecento arbitri che danno vita a quasi diecimila gare all’anno. Numeri che testimoniano la crescita del calcio trentino, anche se il presidente Pellizzari ha evidenziato come non manchino delle problematiche, come l’esiguo numero di società in alcune vallate o le grandi difficoltà incontrate dal movimento femminile ad espandersi. All'inizio dell'assemblea è stato riservato uno spazio informativo alla GEWISS, azienda leader nel campo elettrotecnico che opera nella produzione di soluzioni di illuminazione per gli impianti sportivi. Successivamente, il presidente Pellizzari, dopo aver ringraziato i presidenti e i dirigenti delle società per tutto quanto fanno, ha allargato gli orizzonti, parlando dei rapporti con i massimi organi calcistici nazionali: dopo il superamento del difficile e complicato periodo di commissariamento sono tornati sereni, grazie soprattutto all’iniziativa e alla capacità politica del Presidente della LND Onorevole Cosimo Sibilia. Per quanto riguarda la politica dei giovani il Comitato Provinciale di Trento ha più volte sottolineato la necessità di operare una seria riflessione in merito alla norma che obbliga la presenza di alcuni giovani nelle gare dei Campionati di Eccellenza e di Promozione: “giovani sì obbligo no, giocare per merito non per diritto!” questo il motto che sintetizza la filosofia del Consiglio Direttivo del CPA di Trento intenzionato, congiuntamente al CPA di Bolzano, a chiedere una deroga alla LND per un periodo sperimentale di almeno tre stagioni senza obbligo. In questo senso molto soddisfacente, invece, il progetto varato dalla Lega Nazionale Dilettanti, che già dalla stagione corrente ha deciso di premiare con una congruo somma in denaro la società che in ogni girone di Eccellenza e di Promozione schiera il maggior numero di giovani atleti, secondo i criteri stabiliti. Parlando dei rapporti con il CONI Pellizzari ha espresso il suo favore per la riforma varata dal Governo con la Legge di stabilità. L’intervento si è chiuso con la consegna dell’assegno di mille euro da parte dei presidenti di Lavis, Marcello Rosa, e Dro, Lucio Carli, all’amministrazione comunale di Dimaro Folgarida, rappresentata dal consigliere provinciale Iob e dall’assessore Fantelli: una somma raccolta in occasione della finale di coppa Italia provinciale, quando le due società decisero di devolverla al comune maggiormente colpito dal maltempo di fine ottobre. Successivamente ha preso la parola Roberto Failoni, assessore provinciale allo sport, il quale ha sottolineato come l’attuale Amministrazione intende sostenere adeguatamente lo sport di base, rappresentato dal sistema delle Associazioni sportive territoriali, ritenuto un mondo sano atto anche a contrastare il consumo di droghe ed alcolici. L’assessore Failoni ha dichiarato che a breve s’incontrerà con la Scuola per capire fino a che punto si possa instaurare un corretto rapporto tra essa e sport per aiutare i giovani che praticano un’attività, mentre oggi sono spesso penalizzati. Nelle prossime settimane la Giunta provinciale esaminerà le richieste avanzate dalla FIGC e anche da altre Federazioni per poi procedere alle opportune modifiche alla Legge n. 4/2016 e ai relativi criteri applicativi. Per ciò che riguarda il calcio femminile la novità più interessante è quella che nella prossima estate in Trentino verrà ospitata per il periodo di preparazione una squadra di serieA: un campionato, ha ricordato l’assessore Failoni, in forte ascesa e che come ascolti supera addirittura la serie B maschile. La serata è poi proseguita con i saluti di Paul Tappeiner, presidente del CPA di Bolzano, Giorgio Dalprà, presidente dell’Associazione Arbitri, e degli altri membri del Consiglio Direttivo.



FOTO GALLERY